Come scegliere il migliore allevamento per cani

La scelta dell’allevamento per cani è essenziale per trovare il cucciolo che si desidera. Adottare un cane e accoglierlo nella propria vita è bellissimo, ma come ogni scelta deve essere fatta con attenzione.

La prima cosa da fare, ancor prima di individuare l’allevamento giusto, è capire la razza di cane preferita. In questo modo sarà possibile iniziare la ricerca con il piede giusto, selezionando solo allevamenti che propongono cuccioli proprio della razza che si vuole scegliere.

La scelta del migliore allevamento per cani: primi aspetti da considerare

Il primo aspetto da considerare quando si cerca di individuare un allevamento serio sono le liste di attesa. Sì, perché se da un lato si vorrebbe immediatamente il proprio cucciolo è utile sapere che un allevamento che promette di consegnarlo in pochissimo tempo, anche senza preavviso, potrebbe non essere serio.

Si tende a consigliare di evitare quelle strutture in cui c’è un costante sovrannumero di cuccioli. Le condizioni di vita e di trattamento dei cani potrebbero essere precarie e, soprattutto, si dimostra che non si ha la giusta attenzione verso la famiglia che desidera adottare il cucciolo.

Un buon centro si preoccupa di selezionare poche razze da allevare e, soprattutto, effettua dei colloqui con chi decide di adottare i cani. Un buon allevatore dovrebbe avere a cuore il benessere dei suoi cuccioli e, pertanto, dovrebbe sempre accertarsi delle condizioni in cui questi ultimi verrebbero tenuti nelle famiglie di adozione. Non solo: tutti i cani devono essere già dotati sia di microchip che di libretto sanitario. Si tratta di un aspetto da non sottovalutare e che i futuri padroni dovrebbero controllare immediatamente.

Alla luce di quanto detto, quindi, si consiglia di rivolgersi ad allevamenti che propongono una sola razza di cane. Un esempio di eccellenza da questo punto di vista è l’allevamento Dicasafalcone.com in cui si allevano solo ed esclusivamente cuccioli di pastore tedesco. Chi ama questa razza dovrebbe prendere questo come riferimento.

Altri consigli utili per la scelta dell’allevamento

Questi non sono gli unici consigli per scegliere il migliore allevamento per cani. Si devono prendere in considerazione anche, e soprattutto, quelli che sono i tempi di consegna dei cuccioli.

Il cane, infatti, non dovrebbe essere sottratto alle cure della madre prima dei 60 giorni di età e, per questo motivo, se c’è chi propone una consegna immediata si dovrebbe indagare meglio. Si dà questo limite di tempo perché il cucciolo ha bisogno non solo della presenza della madre per lo svezzamento, ma anche perché si devono effettuare controlli, vaccinazioni e una serie di cose che richiedono tempo.

Altro aspetto da prendere in considerazione è il pagamento del cucciolo. Mai accettare una situazione in cui viene richiesto pagamento in contanti e senza ricevuta. Attenzione anche a chi offre cuccioli a prezzi troppo bassi rispetto a quelli di mercato.

Si consiglia anche di controllare sempre il pedigree del cane. Se l’allevamento è serio fornirà tutta la documentazione relativa allo stato di salute del cucciolo e notizie in merito ai suoi genitori. Si tratta di un modo per capire se il cane sia soggetti o meno a malattie ereditarie che possono comprometterne la salute, talvolta in maniera grave.

Questi sono dei consigli necessari per chi vuole acquistare un cucciolo e non sa a chi rivolgersi. Conoscere quelli che sono gli aspetti da prendere in considerazione aiuta di certo a fare quella che può essere la migliore scelta possibile dal punto di vista dell’allevamento presso il quale acquistare il proprio amico a 4 zampe. Il suo stato di salute è importante e bisogna accertarsi per tempo che sia stato trattato in maniera corretta sin dalla sua nascita.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *