Terrier

Terrier è il cane da “terra”. Con questo termine si definiscono alcune razze canine selezionate per la caccia agli animali selvatici nelle tane sotterranee, e in generale per la cattura di piccoli mammiferi “nocivi”, come topi e ratti.

Probabilmente le origini del terrier sono da riconoscere nelle antiche razze mediterranee come il maltese e furono introdotte in Inghilterra dagli antichi romani.

Il nome infatti deriva probabilmente dal latino terra proprio per indicare la capacità di questi animali di entrare nelle tane degli animali come volpi e tassi.

La prima selezione della razza è iniziata nel ‘700 con scopi faunistici in Inghilterra e nei territori sotto il dominio della corona britannica.

Tra queste sono sviluppate il terrier di taglia media o grande, piccola, di tipo Bull e Toy (da compagnia).

Il gruppo di taglia medio grande nasce con lo scopo di sfruttare le caratteristiche di agilità per poter correre più veloce (zampe più lunghe corrisponde a maggiore velocità) questo al fine sua di poter inseguire i piccoli mammiferi nei terreni aperti sia al fine di poter seguire i segugi nella caccia alla volpe, emblematico di questo secondo gruppo è il Fox Terrier selezionato appositamente per poter inseguire le volpi durante la caccia.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *