I veri amici dell'uomo ...

La pulizia dei denti nel cane

Scritto da G. • Venerdì, 17 gennaio 2014 • Commenti 0 • Categoria: Cure del cane
Anche per i nostri cani può presentarsi il problema del tartaro, della carie e della placca dentale.

I denti sono per il cane un po’ come le mani per gli umani: servono per nutrirsi, per difendersi, per pulirsi e per giocare.

Soprattutto per i cani d'appartamento è importante l'igiene dentale.
Fin da piccolo il cane va abituato allo spazzolino con setole morbide ed arrotondate e al dentifricio specifico per gli animali (attenzione a non usare il dentifricio per gli umani in quanto per lui può essere nocivo in quanto non può sciacquarsi la bocca e quindi praticamente lo ingerisce).

Generalmente è sufficiente un’accurata pulizia un paio di volte alla settimana. Per quanto riguarda gli altri giorni si può ricorrere all’utilizzo di barrette create appositamente per la pulizia dell’apparato dentale che non fanno ingrassare.
Questi snack dentali sono gustosi e leggeri con una speciale consistenza delicatamente abrasiva, che aiuta a ridurre placca e tartaro.


>>Continua a leggere "La pulizia dei denti nel cane"

6845 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

I disturbi dentari dei cani

Scritto da G. • Lunedì, 1 marzo 2010 • Commenti 0 • Categoria: Emergenze Cane

Le carie dentarie o le infezioni delle gengive sono disturbi abbastanza frequenti del cane.


L’ascesso è un’affezione ed è particolarmente frequente nei cani anziani e si verifica essenzialmente in corrispondenza dei molari superiori. Si tratta in pratica di un’infezione dell’osso alveolare. La manifestazione più evidente è la presenza di un rigonfiamento sotto l’occhio. Alla palpazione tale tumefazione è morbida, calda e dolorante.

Si può ricorrere ad antibiotici per un trattamento locale, ma spesso è necessario procedere all’asportazione del dente. L’intervento avviene sotto anestesia presso uno studio veterinario: talvolta è necessario tagliare il dente in due prima di procedere all’estrazione perché le radici sono numerose e incurvate.

La piorrea è il nome tecnico per definire un’irritazione che si trasforma rapidamente un un’infezione generalizzata della bocca.

Il tartaro, ma anche frammenti di ossa incastrati tra i denti, è spesso all’origine di uno sviluppo di pus a livello delle gengive e del colletto dei denti, che si manifesta con un leggero deposito biancastro e un alito molto maleodorante. La rimozione della causa fa parte del trattamento ed è obbligatorio il ricorso ad antibiotici.

Le carie sono piuttosto rare nei cani, ma sono frequenti le complicazioni: pulpite e distruzione della corona. La carie nel cane si situa essenzialmente a livello del colletto dentario (tra la radice e la corona). 



>>Continua a leggere "I disturbi dentari dei cani"

13206 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!