I veri amici dell'uomo ...

Un cucciolo in casa? Solo con queste regole - 2° parte

Scritto da G. • Martedì, 12 giugno 2012 • Commenti 0 • Categoria: Cure del cane

Cosa bisogna considerare prima di scegliere un cane? “E’ fondamentale rivolgersi a persone con esperienza che sappiano consigliare sul tipo di animale ma anche dare tutte le informazioni necessarie su come crescerlo” sottolinea Galletti. “Non stupitevi se chi vi affida il cane vi fa molte domande: servono a capire se siete in grado di prendervi cura di lui. Un cucciolo, per esempio, durante la fase di crescita e dopo lo svezzamento avrebbe necessità di svolgere un’attività fisica per almeno 30-40 minuti al giorno. Noi siamo sicuri di poterli garantire al nostro cane?”


Fondamentali le visite periodiche dal veterinario, che potrà dare consigli non solo medici ma anche per l’educazione dell’animale di casa. “Nell’alimentazione il cane, a differenza del gatto, è abitudinario”, sostiene il Dottor Simone Lamberti, nutrizionista e trade marketing manager di Cargill in Italia. “Un cane potrebbe mangiare gli stessi alimenti per tutta la vita, ma ha esigenze diverse in funzione dello stadio di crescita, dell’età e del tipo di attività fisica: per questo ogni cane in ogni fase richiede una dieta specifica”. I diversi tipi di mangimi che si trovano in commercio sono pensati proprio per rispondere in modo equilibrato e costante alle richieste di proteine, carboidrati, vitamine e oligominerali.



>>Continua a leggere "Un cucciolo in casa? Solo con queste regole - 2° parte"

2120 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Un cucciolo in casa? Solo con queste regole - 1° parte

Scritto da G. • Mercoledì, 6 giugno 2012 • Commenti 0 • Categoria: Cure del cane

Una famiglia italiana su due convive con un animale, prevalentemente cane o gatto. Combatte la solitudine, aiuta a socializzare, spesso diventa anche uno status symbol. Ma è un impegno di non poco conto, che richiede pazienza, passione e dedizione. Per questo è necessario valutare tutte le implicazioni della scelta, anche per evitare il deprecabile fenomeno estivo dei cani abbandonati in autostrada dalle famiglie che partono per le vacanze. Abbiamo chiesto a due esperti cosa significa far entrare un animale in famiglia e cosa si deve sapere per diventare i “genitori” di un cucciolo.


“Paragonare il cucciolo a un figlio è senza dubbio eccessivo”, premette la Dottoressa Sara Galletti, veterinaria e responsabilità di Cargill, multinazionale leader in Italia nella nutrizione animale, presente con il marchio Raggio di Sole nel pet food, “ma inserire un cane in una famiglia è come far entrare un nuovo componente a tutti gli effetti, di cui bisogna considerare le esigenze e che bisogna educare.



>>Continua a leggere "Un cucciolo in casa? Solo con queste regole - 1° parte"

2379 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!