I veri amici dell'uomo ...

L'alano

Scritto da G. • Martedì, 4 febbraio 2014 • Commenti 0 • Categoria: Razze canine
L'Alano ha origine tedesche e si pensa che la sua derivazione sia dovuta ad incroci tra grandi cani mastini e dei levrieri.

Gli studiosi sostengono che questi incroci sino stati realizzati grazie alle importazioni di grandi cani e di levrieri da parte dei commercianti Fenici che solcavano il Mediterraneo scambiando della merce rara come alcuni grandi molossoidi. E’ una razza che è ormai diffusa e conosciuta dovunque.

L'Alano è una delle razze di maggior taglia.
Nel suo aspetto generale unisce fierezza, forza ed eleganza in un insieme pieno di nobiltà. E’ grande, potente e di costruzione armoniosa.
L’Alano, grazie alla mole unita alla distinzione, all’armonia dell’aspetto, alla proporzione delle forme, dà a colui che lo contempla l’impressione di trovarsi di fronte ad una statua piena di nobiltà.

Pur essendo un cane di grande taglia, non è massiccio e tozzo, ma al contrario, è snello e slanciato. La sua testa è imponente e le sue linee sono eccezionalmente eleganti nell’insieme.

Eccellente cane da guardia.
Gentile con la famiglia che lo cura, ma inadatto per stare con i bambini, non tanto per il suo carattere ma solo esclusivamente per le sue dimensioni. Mai attaccherebbe una persona senza motivo; è sempre leale e fedele.

E’ un cane molto affettuoso, il quale sarebbe disposto a fare qualsiasi cosa per chi lo accudisce.
Si deve ricercare un cane da accompagnamento adatto alla vita in famiglia, senza paure e sicuro di sé, ricettivo all’apprendimento, privo di aggressività e dotato di soglia di reazione elevata.

Nei cartoni animati è un alano il famoso Scooby Doo.
L’Alano è dotato di una bontà istintiva, attaccato ai suoi padroni, riservato con gli estranei.

Altezza:
 - maschi almeno 80 cm
 - femmine almeno 72 cm
Peso: 45-55 kg
Colori: tigrato, fulvo, nero, blu, bianco e nero (detto Arlecchino).


>>Continua a leggere "L'alano"

27947 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Come scegliere un cane da guardia

Scritto da G. • Martedì, 4 febbraio 2014 • Commenti 0 • Categoria: Razze canine
Ogni cane, che sia un meticcio o di razza, ha innato il senso di difesa della proprietà e del proprio padrone.

Quando si vuole prendere un cane da guardia bisogna sceglierlo valutando quanto si vuole spendere e lo spazio che si ha a disposizione. Bisogna lasciarsi guidare dalle preferenze personali piuttosto che dalla moda del momento.
Uno dei servizi più grandi che ci offre il cane è quello di vegliare su di noi e sulle nostre proprietà. E’ un suo istinto naturale, già da quando agli inizi iniziò ad affiancare l’uomo nella caccia, per poi diventarne il suo guardiano.

Nel corso della storia l’uomo ha poi cercato di selezionare i cani particolarmente adatti alla guardia con uno spiccato senso della proprietà, con un pò di aggressività e con un aspetto fisico imponente per scoraggiare gli intrusi.

Ma l’atteggiamento della guardia nei confronti del padrone e delle proprietà si sviluppa istintivamente in quasi tutti i cani, di razza o meno, di grossa taglia o di piccola taglia. Anzi quelli di taglia piccola possono essere più vigili e aggressivi degli altri.

Infatti può essere capitato a chiunque di entrare in una fattoria e di essere subito “accolto” da un cagnetto piccolo e mingherlino che non smette di abbaiare fino a quando non glielo dice il padrone.


>>Continua a leggere "Come scegliere un cane da guardia"

15295 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Il Pastore del Caucaso

Scritto da G. • Venerdì, 28 dicembre 2012 • Commenti 0 • Categoria: Razze canine
Il Pastore del Caucaso è un cane da pastore da montagna originatosi nella catena montuosa del Caucaso situata fra Armenia, Azerbaijan, Georgia e Russia.

Questi cani sono adibiti alla difesa del bestiame da ladri e predatori. In russo vengono chiamati Kavkazskaja Ovt?arka che significa cani da ovile.  Questo è anche il nome della razza riconosciuta ufficialmente frutto della selezione dell'esercito sovietico fatta negli anni cinquanta per ottenere cani da guardia per le frontiere e le installazioni militari di montagna.

Il Pastore del Caucaso è maggiormente diffuso nei Paesi del blocco ex sovietico, come Polonia, Repubblica ceca, Ungheria...

E' un cane molto forte e coraggioso, con un forte senso del territorio. In caso di reale pericolo per le persone che ama diventa molto molto aggressivo. Normalmente invece è molto calmo e riflessivo, riservato e schivo nei confronti di chi non conosce.
Molto giocherellone anche con i bambini, sempre che non si vada negli eccessi e venga molestato con giochi violenti o rumorosi.

Si tratta di un cane molto forte e molto attaccato al proprio padrone se da questi viene altrettanto rispettato. E' necessario un buon addestramento in modo che il cane cresca con una buona educazione ed obbedienza.


>>Continua a leggere "Il Pastore del Caucaso"

2774 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Il carattere del molosso

Scritto da G. • Venerdì, 28 dicembre 2012 • Commenti 0 • Categoria: Razze canine
Il molosso è un cane apparentemente dal carattere molto forte, ma molto dipendente nei confronti del proprio padrone con la necessità di un forte contatto fisico.

Cane molto fedele, molto attaccato al proprio padrone, quasi "colloso", è robusto, atletico, giocherellone e pieno di energia.
E' un cane molto giocherellone che ama passare del tempo e divertirsi con il suo padrone, anche in età matura.

Richiede una forte sinergia con il proprietario ed anche un elevato grado di addestramento e formazione. Si tratta comunque di cani molto reattivi e forti che necessitano di essere educati al rispetto ed all'obbedienza.

Le indicazioni devono essere dirette, semplici e corrette e la sua educazione non deve mai essere basata sulla punizione, ma sulla pazienza.
Sono cani di un certo peso e quindi è necessario procedere nel modo più attento ed accurato. Se è ben addestrato può diventare un ottimo compagno di giochi ed allo stesso tempo una perfetta guardia del corpo.

Non sono comunque cani da prendere alla leggera. Spesso quando si sente di casi di aggressioni si tratta di cani non addestrati e tenuti correttamente.


>>Continua a leggere "Il carattere del molosso"

6616 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Addestrare o no un cane da guardia?

Scritto da G. • Venerdì, 8 gennaio 2010 • Commenti 0 • Categoria: Cure del cane

Molti proprietari di cani da guardia o da difesa desiderano far addestrare il proprio cane.

Innanzitutto bisogna  essere sicuri che il cane sia adatto psicologicamente all’addestramento e che l’addestratore sia una persona seria e corretta.

Bisogna far addestrare i cani per la guardia o no?
se:
-il cane è di media o grossa taglia ed è difficile da controllare personalmente;
-il cane deve sorvegliare delle ditte, negozi, proprietà isolate, ecc…,
-insomma se è indispensabile la sua professionalità.

No se:
-il cane deve fare la guardia alla famiglia e alla proprietà.

Questi animali hanno già comunque innato l’istinto di sorveglianza e addestrarli per farli diventare ancora più “cattivi”  serve solo a rovinargli il carattere e fargli diventare pericolosi per il prossimo se per caso sfuggono dal controllo del proprietario.

Nel caso in cui si optasse per l’addestramento professionale è consigliabile farlo quando il cane ha circa un anno di età, prima è sconsigliabile perché è ancora troppo piccolo. 


>>Continua a leggere "Addestrare o no un cane da guardia?"

6166 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

La casa ideale per un cane da guardia

Scritto da G. • Sabato, 24 ottobre 2009 • Commenti 0 • Categoria: Cure del cane

La sistemazione ideale per un cane da guardia è di regola all’aperto nella classica cuccia a casetta dove l’animale può rifugiarci.

Oltre alle cucce in legno, vi sono anche quelle in cemento o quelle formate da bilaminato impermeabile su struttura metallica.

La cuccia in cemento è quella meno indicata in quanto è gelida in inverno e la durezza della sua superficie causa calli e piaghe.

Quelle in bilaminato vanno già molto meglio, anche perché essendo smontabili sono facili da pulire.

Quelle in legno sono le migliori dal punto di vista della confortevolezza e del potere isolante, ma sono carenti dal punto di vista igienico. Sul pavimento della cuccia potete mettere qualche straccio, o della paglia, o delle foglie secche che poi dovete cambiare regolarmente di frequente.

L’ingresso non deve essere ampio e d’inverno può essere protetto da una tenda spessa. Per evitare anche inutili dispersioni di calore in inverno la cuccia non deve essere tanto grande. 


>>Continua a leggere "La casa ideale per un cane da guardia"

6979 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!