I veri amici dell'uomo ...

Il Rottweiler

Scritto da G. • Lunedì, 30 dicembre 2013 • Commenti 0 • Categoria: Razze canine
Il nome di questa razza deriva da quello della città tedesca di Rottweiler, dove era molto diffuso, utilizzato per difendere la proprietà, fare la guardia, trainare carretti e di eseguire tanti altri impieghi.

Celebre un tempo anche per la sua abilità come cane bovaro veniva proprio usato dagli allevatori per fare la guardia agli animali quando dovevano intraprendere lunghi viaggi per la transumanza dei loro animali: il cane li accompagnava per giorni e giorni e in questi lunghissimi viaggi proteggeva la mandria e il proprietario dagli assalti dei briganti e dei lupi.

La capacità di difesa di questi molossi era così eccezionale da spingere i mercanti, che tornavano con forti somme di denaro ricavate dalla vendita del bestiame, a legare il loro guadagno attorno al collo del cane, che avrebbe saputo custodirlo meglio di loro stessi.

Oggi è un cane molto temuto, per colpa di persone che lo acquistano solamente per avere un cane temibile, addestrandolo in modo errato. In realtà il Rottweiler, pur essendo un cane predisposto alla difesa, è fondamentalmente buono e leale sempre.

E’ un cane di taglia superiore alla media con corpo ben muscoloso. È una razza forte, ma con grande elasticità e resistenza. Possiede delle mascelle eccezionalmente forti ed è dotato di un morso potentissimo.

E' un cane tranquillo, fedele con coloro che considera amici, ma si rivela un temibilissimo difensore e guardiano nei confronti di intrusi o estranei, infatti quando avverte una minaccia rivolta al padrone, diventa terribile e il suo coraggio non conosce flessioni o debolezze.

È istintivamente obbediente e possiede capacità di apprendere al di fuori del comune. Dotato di ottima memoria, facilmente addestrabile, non dimentica mai quanto gli è stato insegnato. Adora i bambini che vigila con commovente costanza. È considerato anche un ottimo cane per la famiglia e da compagnia.


>>Continua a leggere "Il Rottweiler"

17335 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Il Bovaro del Bernese

Scritto da G. • Domenica, 22 dicembre 2013 • Commenti 0 • Categoria: Razze canine
Il Bovaro del Bernese è un cane di grossa taglia, molto forte e robusto, ma allo stesso tempo molto bello ed elegante.

Il bovaro del bernese è un grande cane appartenente alla categoria dei bovari svizzeri, tricolore a pelo lungo, di grossa taglia, originario delle campagne centrali della Svizzera e delle Prealpi Bernesi.

In origine era utilizzato come cane da guardia, traino e custodia di mandrie nel cantone di Berna, oggi è un cane da famiglia.
Lo si può genericamente definire un cane dalla triplice attitudine (guardia, difesa e compagnia).
Viene chiamato anche Vaccaro o Bovaro da stalla, in ricordo alle sue origine da compagno degli animali di allevamento.

Già i vasi decorati di epoca romana mostrano un cane che ricorda molto nella forma e nel colore il Bovaro Bernese, che si ritiene quindi essere d'antica origine: è molto probabile che il Bernese sia uno dei progenitori del Cane di San Bernardo e di qualche altro molosso, tra cui il moderno Rottweiler.

L'allevamento in purezza della razza inizia nel 1907 da parte di allevatori della regione di Burgdorf.
Nel 1910, a Burgdorf, in occasione di una mostra cinofila, i contadini della regione riuscirono già a presentare ben 107 soggetti.
Da quel momento la razza fu denominata "Bovaro del Bernese". Alla fine degli anni '40 sono documentati alcuni incroci con dei Terranova per meglio stabilizzare la razza. La durata media della vita di questa razza è di soli 7 anni,sebbene se il cane sia tenuto bene,possa arrivare ai 12-13 anni.

Il carattere di questo cane è molto esuberante ed affettuoso, diffidente con gli estranei ma mai inutilmente aggressivo, diventa molto giocoso e protettivo nei confronti dei bambini, per questo viene anche detto cane "babysitter".

Questa tipologia di cane ha la necessità di sapere che ci siete, ha bisogno di contatto, di essere molto spesso coccolato.

Si affeziona a tutti i componenti della famiglia, e specialmente ad una persona in particolare, e riconosce in esso un punto di riferimento per la vita. Tendenzialmente si affeziona e obbedisce al massimo a due persone del nucleo familiare che ritiene i "capobranco", indipendentemente dall'età, dato che molti bovari scelgono come "padroni" dei ragazzini, e dai quali non si vorrà mai separare e a cui riserverà sempre una pura e semplice fedeltà assoluta.

Bisogna inoltre riconoscere la sua intelligenza nell'apprendimento di comandi basilari e difficili. Assieme con altri suoi simili socializza abbastanza bene, ma tuttavia serve diverso tempo a tutte le razze in generale a socializzare con altri cani. È un cane anche molto dolce.

Il cucciolo di bernese ha un comportamento tutto caratteristico che lo porta a dormire per buona parte della giornata, dedicando le ore di veglia a esplorare l'ambiente, a mangiare, a fare i bisogni e giocare; ai cuccioli bastano pochi minuti di gioco per stancarsi molto, infatti dopo essere stati coccolati ed essersi rotolati per terra, i cuccioli di bovaro del bernese cadono in un profondo sonno per diverse ore.

Durante questi lunghi sonni è preferibile non svegliarli o prenderli in braccio, in quanto dormendo crescono, irrobustiscono le difese e recuperano molte energie.

Per punirlo basterà ignorarlo e non dargli più attenzioni, per lui sarà un colpo al cuore e capirà di aver sbagliato.



>>Continua a leggere "Il Bovaro del Bernese"

117223 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

La corretta alimentazione di un cane da guardia

Scritto da G. • Giovedì, 7 gennaio 2010 • Commenti 0 • Categoria: Cure del cane

Il cane da guardia va nutrito secondo i migliori criteri, considerando anche che vive all’aperto e soprattutto d’inverno ha bisogno di pasti caldi e nutrienti.

La base della razione deve essere costituita dalla carne con aggiunta di riso bollito o soffiato, verdure o fiocchi di cereali ammollati nell’acqua. Anche i cibi pronti possono andare bene.

Generalmente ad un cane adulto basta un pasto al giorno, ma è meglio suddividere la razione giornaliera in due pasti per non sovraccaricare lo stomaco. Acqua fresca e pulita deve essere sempre a disposizione.

La quantità di cibo da somministrare varia a seconda del peso, dell’età e dall’attività fisica che svolge. Per sapere allora questo dato è consigliabile rivolgersi al veterinario.

Un particolare riguardo va riservato ai cuccioli dei cani di grossa taglia, che durante la crescita sono particolarmente soggetti a rachitismo, cioè uno sviluppo ridotto o irregolare dello scheletro, particolarmente evidente a carico degli arti che rimangono corti e si incurvano vistosamente. 


>>Continua a leggere "La corretta alimentazione di un cane da guardia"

4782 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Il Chow Chow

Scritto da G. • Lunedì, 16 novembre 2009 • Commenti 0 • Categoria: Razze canine

Il Chow Chow è una razza di cane molto antica che si è evoluta naturalmente in Cina. E’ un cane di media taglia, molto reattivo, compatto, ben proporzionato, dall’aspetto leonino proprio perché ha una folta criniera e dal portamento fiero e dignitoso: la sua struttura è solida. La sua coda viene portata sopra il dorso.

È un cane di grande potenza e forza, molto muscoloso e molto robusto. La sua lingua è nero-bluastra.

E’ un cane tranquillo, molto adatto come cane da guardia, abbaia solo se necessario, è un buonissimo cane da compagnia anche se è molto indipendente e distaccato, specialmente con gli estranei, generalmente sembra distratto ma invece è molto attento e vigile.

Ha bisogno di movimento quotidiano anche se si adatta comunque alla vita in casa o in appartamento. Decide sempre ponderando i pro e i contro e quando ha un'idea in mente è difficile fargliela cambiare anche se guardandola dal suo punto di vista, ha quasi sempre ragione e la sua scelta è quella giusta.

Si propone ogni giorno come capobranco e non solo verso i suoi consimili, ma anche nei confronti del suo padrone. Perciò, consapevolmente, l'uomo-amico dovrà educarlo pazientemente. Quello che oggi gli è concesso deve essere permesso anche il giorno seguente, ma quel che non deve fare oggi deve essere vietato anche domani.


>>Continua a leggere "Il Chow Chow"

146384 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!