I veri amici dell'uomo ...

Alimenti freschi o preconfezionati per gatti - 2° parte

Scritto da G. • Mercoledì, 27 aprile 2011 • Commenti 0 • Categoria: Cure del gatto

E’ bene non fornire solo carne o pesce: poiché la componente proteica, da sola, non è sufficiente a soddisfare i fabbisogni del gatto, è necessario integrare sempre questo tipo di alimentazione con la giusta dose di carboidrati, fibra e grassi. Sono assolutamente da evitare gli insaccati. Per il gatto, il latte non è soltanto una bevanda ma un vero e proprio alimento. La sua digestione, però, è condizionata dalla presenza di un enzima, la lattasi, indotto dalla sua assunzione.

E’ necessario, le prime volte, somministrare il latte in piccole quantità giornaliere e aumentare progressivamente. Questo permetterà la graduale produzione degli enzimi atti alla sua digestione ed eviterà fastidiose diarree. In conclusione è facile capire che, indipendentemente dal tipo di dieta adottata, questa deve essere perfettamente bilanciata. 


>>Continua a leggere "Alimenti freschi o preconfezionati per gatti - 2° parte"

2060 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Alimenti freschi o preconfezionati per gatti - 1° parte

Scritto da G. • Lunedì, 25 aprile 2011 • Commenti 0 • Categoria: Cure del gatto

I proprietari possono scegliere di nutrire i propri gatti con alimenti freschi o già confezionati. Esistono in commercio diete preconfezionate di vari livelli di qualità. Il veterinario è un’ottima guida nella scelta degli alimenti maggiormente bilanciati e completi da un punto di vista nutrizionale. E’ inoltre un prezioso consigliere nella valutazione della dieta più corretta per ogni singolo soggetto. Il fabbisogno delle diverse sostanze nutritive cambia secondo l’età dell’animale: un gatto giovane non si alimenterà con il cibo adatto a un gatto adulto; un anziano, un obeso o un soggetto affetto da patologie avranno esigenze nutritive diverse secondo le loro necessità.

Gli alimenti in commercio sono in forma umida o secca e, spesso, di uno stesso prodotto sono disponibili entrambe le formulazioni. In questi casi è possibile alternare indifferentemente le scatolette ai croccantini. I vantaggi nella scelta dei prodotti commerciali consistono in un corretto bilanciamento di sostanze nutritive e, in secondo luogo, nella comodità d’impiego. Se non si vuole rinunciare a gratificare il gatto con qualche pasto casalingo, è possibile due o tre volte la settimana variare la dieta con carne rigorosamente cotta (di pollo, tacchino, manzo, agnello, ai ferri o bollita e finemente spezzettata), alla quale è possibile aggiungere verdure cotte (carote, piselli o erbette), pasta (in piccole quantità e molto cotta). Per stimolare l’appetito di un gatto un po’ “difficile” si può offrire del pesce bollito, come per esempio il merluzzo, o pesce in scatola (sardine, sgombri, aringhe e tonno). 


>>Continua a leggere "Alimenti freschi o preconfezionati per gatti - 1° parte"

3021 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!