I veri amici dell'uomo ...

Il mastino napoletano

Scritto da G. • Sabato, 29 dicembre 2012 • Categoria: Cure del cane


Il mastino napoletano deriva probabilmente dagli antichi molossi usati al tempo dei romani, a loro volta derivanti dai cani dell'Epiro (odierna Albania).

Dopo la caduta dell'impero, i cani molossi vennero utilizzati per la conduzione delle mandrie, per la guardia e per la difesa personale.
Vennero anche spesso usati nei combattimenti tra cani. Con il passare dei secoli il suo posto di lavoro venne ad essere sempre più a contatto con mandriani, cacciatori, viaggiatori ed anche briganti.

Durante l'epoca del brigantaggio, infatti questo cane fu usato dai briganti durante le rivolte contro l'esercito "italiano" dei Savoia e per fare la guardia ai rifugi. Dopo la disfatta di Gaeta, il mastino puro si estinse quasi del tutto rimanendone solo pochi esemplari che diedero vita al mastino da masseria.

Il mastino rimase allevato in alcune masserie delle campagne napoletane ed avellinesi, quando nel corso del secolo scorso il cinofilo Pietro Scanziani lo riscoprì, sviluppandone la razza.
Il nome mastino napoletano venne adottato negli anni sessanta. 


Oggi la razza è molto diffusa sia in Italia sia nel mondo.
Esistono due selezioni prevalenti di cui una impostata sull'esasperazione dei caratteri estetici, con una deriva verso il cane pesante, linfatico, poco reattivo e funzionale; l'altra che richiama l'antico molosso italico di epoca romana, rustico, con fisico più snello, più reattivo e molto più funzionale alle attività da guardia e difesa personale.
5783 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

0 Trackbacks

  1. Nessun Trackbacks

0 Commenti

Mostra commenti (Cronologicamente | Per argomento)
  1. Nessun commento

Aggiungi Commento


Enclosing asterisks marks text as bold (*word*), underscore are made via _word_.
Standard emoticons like :-) and ;-) are converted to images.
E-Mail addresses will not be displayed and will only be used for E-Mail notifications.
To leave a comment you must approve it via e-mail, which will be sent to your address after submission.

To prevent automated Bots from commentspamming, please enter the string you see in the image below in the appropriate input box. Your comment will only be submitted if the strings match. Please ensure that your browser supports and accepts cookies, or your comment cannot be verified correctly.
CAPTCHA