I veri amici dell'uomo ...

Problemi dell'allattamento: la mancanza del latte

Scritto da G. • Domenica, 22 aprile 2012 • Categoria: Cure del cane


La femmina può presentare l’agalassia, cioè la mancanza di latte. Si offrono quindi due possibilità: l’allattamento per mezzo di un’altra femmina in periodo di lattazione, oppure l’allattamento artificiale.

L’allattamento per mezzo di un altro cane

Affinché la femmina che sostituisce la madre possa allattare i cuccioli, è necessario che abbia partorito pochi cuccioli. Poiché la composizione del latte si modifica nel corso dell’allattamento è importante che la femmina sostitutiva si trovi nello stesso stadio di allattamento di quello della madre dei cuccioli. Possono però presentarsi numerose difficoltà, poiché non è istintivo, per il cane, prendersi cura dei cuccioli altrui.

L’allattamento artificiale

E’ spesso l’unica soluzione da prendere in considerazione. In questo caso potrete fare uso di latte specifico per i cuccioli o rendere il latte di vacca il più simile possibile a quello materno. L’allattamento artificiale è obbligatorio fino all’età di 6 settimane. Le prime 3 settimane sono senz’altro le più difficili. Il latte della madre è molto diverso dal latte vaccino, essendo molto più grasso, e perciò è impossibile mischiare i due tipi di latte.

Si possono invece aggiungere altri elementi al latte di vacca:

- 600 gr di latte di vacca intero + 10 uova intere + 20 gr di polvere di midollo osseo;

- 800 gr di latte di vacca + 200 gr di panna fresca + 1 tuorlo d’uovo + 6 gr di polvere di midollo osseo;

- 1 bicchiere di latte di vacca intero + 1 bicchiere di panna fresca + 1 tuorlo d’uovo.

La quantità da somministrare dipende dal peso dell’animale. Per un cucciolo che alla nascita pesa 400 gr sono necessari 8 pasti al giorno nei primi 2 giorni, composti ogni volta da 14 ml di latte (potrete quindi dargli un pasto ogni 2 ore, sospendendo tre le 23 e le 5); dal 3° giorno al 7°, 6 pasti al giorno da 25 ml; dall’8° al 16° giorno, 5 pasti al giorno da 40 ml; dal 17° giorno fino allo svezzamento, 4 pasti al giorno da 65 ml. Il latte in polvere, surrogato di quello materno, disponibile dai veterinari e nei negozi specializzati resta tuttavia il migliore. E’ importante far bollire l’acqua prima di sciogliervi la polvere. Lasciare poi raffreddare per portare il latte a una temperatura di 50° C. Agitare bene in modo che il latte si sciolga uniformemente e dal al cucciolo alla temperatura di 38° C, la temperatura corporea della madre.

L’allattamento verrà eseguito con l’aiuto di un biberon, la cui tettarella presenterà un forellino che il cucciolo provvederà ad allargare da solo. Si dovrà osservare un’igiene perfetta, al fine di limitare le fonti di infezione. Una pulizia con acqua fredda dovrà precedere quella con acqua calda. Il latte dei cuccioli non dovrà mai essere preparato in anticipo e la poppata non dovrà durare di un quarto d’ora, per consentire una buona assimilazione.


Se il cucciolo è particolarmente ingordo, allontanate ogni tanto la tettarella. Poiché la madre, durante la poppata, conserva un contatto molto intimo con il cucciolo, è bene che anche il padrone lo tenga al caldo. A partire dalla terza settimana il latte potrà essere somministrato in una ciotola.
3233 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

0 Trackbacks

  1. Nessun Trackbacks

0 Commenti

Mostra commenti (Cronologicamente | Per argomento)
  1. Nessun commento

Aggiungi Commento


Enclosing asterisks marks text as bold (*word*), underscore are made via _word_.
Standard emoticons like :-) and ;-) are converted to images.
E-Mail addresses will not be displayed and will only be used for E-Mail notifications.
To leave a comment you must approve it via e-mail, which will be sent to your address after submission.

To prevent automated Bots from commentspamming, please enter the string you see in the image below in the appropriate input box. Your comment will only be submitted if the strings match. Please ensure that your browser supports and accepts cookies, or your comment cannot be verified correctly.
CAPTCHA