I veri amici dell'uomo ...

Un pò di storia dell'alimentazione industriale

Scritto da G. • Mercoledì, 18 maggio 2011 • Categoria: Cure del cane


Fino alla rivoluzione industriale, i prodotti di scarto dell'agricoltura o del consumo erano sfruttati al massimo delle loro possibilità. Per rispetto che per interesse individuale e collettivo, nulla o quasi andava perduto. La valorizzazione degli scarti e esisteva molto prima che si definisce il concetto. Verso la metà del XIX secolo, le fabbriche crebbero ai margini delle città e sottrasse romano d'opera alle città tricolore, che vennero spinti sempre di più verso l'esterno: si trattò in pratica di una delle prime delocalizzazioni.

Oggi il progresso sconvolge le nostre abitudini e i nostri atteggiamenti, ma anche i metri di produzione e di consumo che risulterà a cresciuti e diversificati. In 150 anni Europa è arrivata produrrei quantità estrema, per non dire eccessiva e in maniera disordinata; inoltre è prassi corrente in un paese industrializzato buttare via tutto ciò di cui non sia più bisogno. Da decenni ormai è noto l'impatto di questi scarti di origine animale industriale sull'ambiente.

Il pericolo e i danni non fanno che cresce col passare del tempo.


Dopo la produzione di massa è venuto momento all'inizio del ventunesimo secolo dell'economia della produzione ragionata e del riciclaggio.
2298 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

0 Trackbacks

  1. Nessun Trackbacks

0 Commenti

Mostra commenti (Cronologicamente | Per argomento)
  1. Nessun commento

Aggiungi Commento


Enclosing asterisks marks text as bold (*word*), underscore are made via _word_.
Standard emoticons like :-) and ;-) are converted to images.
E-Mail addresses will not be displayed and will only be used for E-Mail notifications.
To leave a comment you must approve it via e-mail, which will be sent to your address after submission.

To prevent automated Bots from commentspamming, please enter the string you see in the image below in the appropriate input box. Your comment will only be submitted if the strings match. Please ensure that your browser supports and accepts cookies, or your comment cannot be verified correctly.
CAPTCHA