I veri amici dell'uomo ...

Proteine per il gatto

Scritto da G. • Lunedì, 9 maggio 2011 • Categoria: Cure del gatto


Nonostante la sua dieta preveda anche l’assunzione di sostanze vegetali, il gatto è essenzialmente un carnivoro e, rispetto alle altre specie animali, richiede un’elevata quantità di proteine. Queste sono molecole complesse costituite da amminoacidi. Esistono 22 amminoacidi diversi: alcuni, chiamati non essenziali, sono sintetizzati dal gatto stesso; altri, detti essenziali, devono obbligatoriamente essere assunti attraverso l’alimentazione. Le proteine utili sono contenute nella carne ma anche nelle uova, nei formaggi e nel pesce. Il fegato fresco è una buona fonte proteica ed è molto appetibile, però bisogna somministrarlo con parsimonia poiché in seguito alla sua assunzione possono verificarsi diarrea o fenomeni di ipervitaminosi A.

Il giusto apporto di proteine animali è indispensabile perché l’animale si mantenga in buono stato di salute. Le proteine sono fondamentali per assicurare una crescita equilibrata, per promuovere la corretta rigenerazione dei tessuti e per la regolazione dei processi metabolici. La quantità di proteine necessarie in una dieta aumenta con il diminuire della loro digeribilità e con l’aumento dell’apporto calorico della razione. Un alimento di qualità deve avere una digeribilità proteica maggiore dell’80%. La percentuale totale nella dieta deve essere almeno pari al 15% nel gattino e all’8% nel gatto adulto. Gatti e gattini hanno bisogno di un amminoacido essenziale: la taurina.

Il gatto non è capace di sintetizzare la taurina della metionina e dalla cistina perché non possiede l’enzima cisteinsulfondecarbossilasi. Per questo deve obbligatoriamente assumerla, in alte dosi, con la dieta. In natura la taurina è particolarmente abbondante nei tessuti animali e nella carne di topo, preda preferita del gatto, è presente in grandi quantità. Nei tessuti vegetali è quasi totalmente assente. Le moderne diete hanno provveduto a integrarla in dosi particolarmente alte (1 gr ogni kg di sostanza secca) per compensare la perdita di taurina attraverso le feci, dovuta in parte alla presenza di fibra nella razione che, promuovendo la peristalsi, ne impedisce l’assorbimento.


La carenza di taurina provoca lesioni a carico della retina, del tappeto lucido, dei coni e dei bastoncelli, riduce le capacità riproduttive della gatta, è responsabile di scarsa vitalità nei cuccioli e diminuisce la funzionalità miocardica provocando una grave cardiomiopatia dilatativa.
3412 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

0 Trackbacks

  1. Nessun Trackbacks

0 Commenti

Mostra commenti (Cronologicamente | Per argomento)
  1. Nessun commento

Aggiungi Commento


Enclosing asterisks marks text as bold (*word*), underscore are made via _word_.
Standard emoticons like :-) and ;-) are converted to images.
E-Mail addresses will not be displayed and will only be used for E-Mail notifications.
To leave a comment you must approve it via e-mail, which will be sent to your address after submission.

To prevent automated Bots from commentspamming, please enter the string you see in the image below in the appropriate input box. Your comment will only be submitted if the strings match. Please ensure that your browser supports and accepts cookies, or your comment cannot be verified correctly.
CAPTCHA