I veri amici dell'uomo ...

Le malformazioni degli organi genitali nei cani

Scritto da G. • Mercoledì, 28 settembre 2011 • Commenti 0 • Categoria: Cure del cane

Alcune malformazioni non sono gravissime: provocano disturbi della riproduzione ma, trascorso questo periodo, il cane conduce una vita normale. Per contro, altre comportano il ripetersi d’infezioni che possono causare seri problemi.

Né maschio né femmina

Dal punto di vista scientifico, si tratta di stata intersessuali o di ermafroditismo. L’ermafroditismo è rappresentato dalla presenza, nello stesso animale, di organi maschili e femminili. Questa imperfezione è rara nel cane e si manifesta in modi diversi. Si può registrare la presenza di un’ovaia da un lato e di un testicolo dall’altro, oppure su ogni lato, di un organo per metà ovaia e per metà testicolo. L’animale può anche presentare la compresenza di testicoli e vulva. In questi casi la riproduzione diventa difficile.

Altre malformazioni

Altre malformazioni, come le malformazioni del prepuzio, possono provocare delle infezioni. E’ comunque importante rivolgersi per la diagnosi a un veterinario, perché spesso è necessario un intervento chirurgico.


>>Continua a leggere "Le malformazioni degli organi genitali nei cani"

11917 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Il ciclo sessuale del maschio di cane

Scritto da G. • Venerdì, 23 settembre 2011 • Commenti 0 • Categoria: Cure del cane

Il maschio non ha un ciclo definito, entra in calore quando gli viene presentata una femmina. Nel cane da poco adulto (dagli 8 ai 10 mesi), gli spermatozoi sono spesso poco numerosi e presentano talvolta delle anomalie.

Il suo ciclo fertile non raggiunge quindi l’apice ed è pertanto consigliabile attendere i 10-15 mesi per passare al primo accoppiamento. Durante il ciclo sessuale vengono secreti numerosi ormoni.


>>Continua a leggere "Il ciclo sessuale del maschio di cane"

4738 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Il ciclo ormonale femminile nel cane

Scritto da G. • Lunedì, 19 settembre 2011 • Commenti 0 • Categoria: Cure del cane

Gli estrogeni

Questi ormoni vengono secreti dalle ovaie, durante i calori. Hanno il compito di stimolare l’ipotalamo che, a sua volta, secerne altri ormoni che generano l’ovulazione

Il progesterone

Viene secreto dal corpo luteo al momento dell’ovulazione. E’ indispensabile per la gestazione

Le gonadotropine

Sono secrete dall’ipofisi, ghiandola situata alla base dell’encefalo. Sono due: l’FSH è un ormone che stimola la crescita dei follicoli e viene visualizzato fini terapeutici; l’LH favorisce l’ovulazione

L’oxitocina

Viene secreta dall’ipofisi e favorisce la dilatazione dei tessuti al momento del parto. Gioca un grande ruolo nel provocare il parto.

La prolattina o ormone della lattazione

Anch’essa secreta dall’ipofisi, stimola la produzione del latte

E’ pericoloso (e proibito) fare uso di ormoni senza prescrizione medica. Riportiamo l’impiego a cui possono essere destinati, al fine di chiarire il loro utilizzo nelle varie situazioni.

Gonadotropine: Provocano i calori e l’ovulazione. Trattamento dell’ectopia testicolare (mancato discesa dei testicoli)

Estrogeni: Provocano l’aborto. Curano la gestazione nervosa. Provocano i calori

Progesterone: Sopprime i calori

Prostoglandine: Provocano l’aborto



>>Continua a leggere "Il ciclo ormonale femminile nel cane"

5654 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

I cicli sessuali irregolari nei cani

Scritto da G. • Mercoledì, 14 settembre 2011 • Commenti 0 • Categoria: Cure del cane

I primi cicli sessuali della femmina possono essere irregolari, ma in seguito si dovrebbero verificare ogni 5-8 mesi. Cicli irregolari possono essere la causa della mancanza di fecondità:

- Periodi di calori troppo lunghi: la durata superiore a 12 giorni. In questo caso l’ovulazione è molto tardiva.

- Periodi di calore troppo frequenti: si parla di iperestro quando l’intervallo tra i due cicli è inferiore ai 4 mesi.

- Periodi di calore rari: si parla di ipoestro quando un intervallo tra i due cicli è superiore a 8 mesi.

- Assenza di calori: può dipendere da un mancato sviluppo degli organi genitali o da una mancanza di secrezione ormonale.



>>Continua a leggere "I cicli sessuali irregolari nei cani"

5632 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

L'accoppiamento del cane

Scritto da G. • Venerdì, 9 settembre 2011 • Commenti 0 • Categoria: Cure del cane

E’ difficile stabilire il periodo ideale dell’accoppiamento, ma è importante saperlo, soprattutto se si ricorre a un cane riproduttore il cui seme viene offerto a pagamento. L’ovulazione ha inizio a partire dall’11° giorno e dura fino al 15°. E’ proprio in quel momento che deve avvenire l’accoppiamento : l’ideale sarebbe far eseguire due o tre monte a intervalli regolari. Il conteggio dei giorni non è, però, un metodo affidabile. La data ideale va fissata dopo aver effettuato lo striscio e il dosaggio di progesterone, poiché in molte femmine non è rispettato il calcolo teorico dei giorni.

Lo striscio vaginale esamina la modifica delle cellule vaginali, in funzione dei periodi del ciclo. Il dosaggio di progesterone si fa in quanto la femmina secerne questo ormone poco prima dell’ovulazione. Il suo rilevamento nel sangue permette quindi di appurare se l’ovulazione è imminente. Esiste un valore di progesterone che, fin dal momento della sua comparsa, assicura con certezza l’ovulazione. La femmina deve accoppiarsi entro 48 ore dal superamento di questo valore.

Per l’accoppiamento i due animali devono essere sani (attenzione che anche nei cani esistono malattie trasmissibili sessualmente) e né la femmina e né il maschio devono presentare perdite sospette. L’ideale sarebbe procedere a una visita veterinaria alla vigilia dell’accoppiamento, per essere certi che non vi sia in corso alcuna infezione. Potete procedere alla pulizia degli organi genitali prima dell’accoppiamento, utilizzando dei preparati disinfettanti apposta.

Eseguite la pulizia partendo sempre dall’interno verso l’esterno, per evitare la penetrazione dei batteri. Adottate queste precauzioni lasciate che sia l’istinto a dirigere l’atto: se i due animali non sono troppo giovani (l’età minima dev’essere di almeno un anno per il maschio e di 2 anni per la femmina) saranno loro stessi a trovare la soluzione migliore. 


>>Continua a leggere "L'accoppiamento del cane"

7135 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

La legislazione per l'accoppiamento dei cani

Scritto da G. • Lunedì, 5 settembre 2011 • Commenti 0 • Categoria: Cure del cane

Anche se non vi dedicate all’allevamento, è indispensabile che conosciate le norme di legge relative all’accoppiamento. Troppi padroni le ignorano e vengono a trovarsi coinvolti in controversie inaspettate. Se desiderate un compagno degno del vostro animale, la cosa più semplice sarà rivolgersi a un club qualificato per il tipo di razza, per avere delle proposte di accoppiamento. Il vostro veterinario potrà anche consigliarvi di indirizzarvi all’ENCI (Ente Nazionale Cinofilia Italiana). Il prezzo per un accoppiamento è molto variabile.

E’ generalmente il padrone del maschio che valuta il proprio animale e soprattutto la discendenza. Tutto questo dipende dalla bellezza dell’animale o dai titoli ottenuti in occasione di esposizioni e, nel caso di un cane da lavoro, le qualità tecniche del genitore possono fare aumentare notevolmente il prezzo. La Federazione Internazione Cinofilia mette a disposizione un regolamento dettagliato che può essere utilizzato per stabilire le modalità e i costi per la monta. E’ buona norma, per evitare controversie, mettere per iscritto tutti gli aspetti concernenti i compensi per il proprietario del maschio riproduttore.

E’ obbligatorio far accoppiare la femmina con un solo riproduttore. Dovrà essere redatto un attestato di accoppiamento.


>>Continua a leggere "La legislazione per l'accoppiamento dei cani"

7442 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!